Booking
Esperienze
Ricerca

SCULTURE DI SABBIA JESOLO

Ti trovi qua:

Tu sei qui

L’EDIZIONE 2022 DEDICATA AI PROTAGONISTI DELLA MITOLOGIA CLASSICA

Zeus, Ade e Poseidone svetteranno su piazza Brescia grazie alla mostra “L’ordine dei mondi”

 

AGGIORNAMENTI: LA MOSTRA PROROGATA FINO AL 09 OTTOBRE --> LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Gli dei greci conquistano piazza Brescia. Le sculture di sabbia tornano a stagliarsi nel cielo del lido di Jesolo grazie alla manifestazione giunta alla sua 24esima edizione. L’amministrazione comunale ha approvato e definito, tramite apposita delibera, tutti i dettagli della mostra intitolata “L’ordine dei mondi”. L’edizione 2022 della manifestazione sarà infatti dedicata alla mitologia greca, con un focus particolare alla nascita dei miti di Zeus, Ade e Poseidone. Il racconto della loro generazione, dei loro rapporti e delle loro gesta avverrà attraverso la scolpitura di 3 sculture monumentali in sabbia a 360 gradi giocando sulla prospettiva e sulla profondità da parte di 6 artisti internazionali. La mostra si svolgerà in piazza Brescia a partire da sabato 4 giugno e sarà liberamente visitabile fino a domenica 25 settembre.

Il progetto sarà coordinato dal direttore artistico Richard Varano, già responsabile di Jesolo Sand Nativity. Susanne Ruseler (Olanda) e David Ducharme (Canada) scolpiranno il mito di Poseidone e il mondo sottomarino. Radovan Zivney (Repubblica Ceca) e Slava Borecki (Polonia) creeranno il mito di Zeus, capo dell’Olimpo e dio del cielo. Jakub Zimacek (Repubblica Ceca) e Pedro Mira (Portogallo), infine, plasmeranno il mito di Ade e il mondo sotterraneo. Gli scultori saranno al lavoro dal 18 al 31 maggio.

La storia

Figlio del titano Crono e di Rea, Zeus è il più giovane tra i suoi fratelli e sorelle: Estia, Demetra, Era e, appunto, Ade e Poseidone. Grazie a una trama ordita da Rea e Gea, riuscì a sfuggire al tragico destino che toccò ai suoi fratelli: essere divorati dal padre Crono, il quale aveva saputo che sarebbe stato spodestato da uno dei suoi figli come lui stesso aveva fatto con il padre Urano. Divenuto adulto, Zeus costrinse il padre a rigettare tutti i suoi fratelli e le sue sorelle. Insieme a loro, e con il supporto dei fratelli di Crono, che questo aveva costretto ai confini del mondo, rovesciarono il padre e gli altri Titani dal proprio trono. Al termine di questa battaglia, Zeus suddivise il mondo in tre regni affidando a Poseidone il dominio sulle acque e ad Ade quello sul mondo dei morti. A Zeus toccarono i cieli e l’aria.

Le opere d'arte monumentali, sono create con la sabbia dorata delle dolomiti.

Quando parliamo delle sculture e castelli di sabbia dovremmo più correttamente dire sculture e castelli di sabbia e acqua. L'acqua infatti al pari della sabbia è uno dei due ingredienti insostituibili di queste opere. Essa svolge l'importantissimo ruolo di legare tra loro i granelli grazie alla tensione esistente tra le sue molecole; la stessa debole forza della tensione superficiale delle molecole d'acqua che permette ad una piccola goccia di mantenere la sua forma sferoidale moltiplicata per miliardi di volte quanti sono i granelli componenti una scultura, (ricordiamo che in un cm3 di sabbia da scultura ce ne possono essere più di 4 milioni) permette di tenere insieme strutture di parecchie tonnellate con un notevole sviluppo verticale ed addirittura con elementi ad arco ed a sbalzo. Se è vero che l'acqua agisce come legante , è vero che la sua azione diventa più efficace se la sabbia bagnata viene costipata in modo tale che i granelli si incastrino il più possibile tra loro e facendo in modo che buona parte dell'aria contenuta tra gli interstizi venga espulsa. Una sabbia ben costipata può avere anche un volume del 30% inferiore a quello precedente quest'operazione. Il peso specifico della sabbia asciutta si aggira intorno a 1,5 – 1,6, ma una volta bagnata e costipata può anche avvicinarsi a 1,9. I professionisti delle sculture di sabbia si avvalgono spesso nella costipazione della sabbia dell'ausilio delle casseforme che non sono altro che dei casseri smontabili di dimensioni adeguate in cui la sabbia viene posta, bagnata e compressa sotto i piedi degli scultori che in queste occasioni sono spesso costretti a ore di duro lavoro prima di mettersi nella condizione ideale per iniziare a scolpire.

Immagini delle edizioni precedenti

FOLLOW US

per essere sempre aggiornati

Prenota

Altri eventi

06/10/2022 - 06/10/2022
Commedia teatrale Teatro A. Vivaldi; 16.00
Scopri l'evento
24/09/2022 - 08/10/2022
24/09 Alvise Mason - Colori, registri e suggestioni organistiche Chiesa di S.Maria Ausiliatrice, Piazza Trieste; 20.45
Scopri l'evento
08/10/2022 - 08/10/2022
ll reportage di viaggio fra giornalismo e letteratura Descrivere i luoghi senza luoghi comuni Biblioteca Civica Jesolo
Scopri l'evento